Chiudi
<div class="top-bar">
<div class="info-block"><a href="#country" id="countries-link"><img class="map-icon" src="/Custom/Ui/baseline/img/map-icon.png" alt="view countries map" /> <strong class="num">32</strong>
<div class="info-holder">Country websites -&nbsp;<span class="mark">Trova il tuo sito Coloplast</span></div>
</a></div>
</div>
<div class="panel-info columns-holder">
<div class="column"><strong class="column-title">Coloplast Italia</strong></div>
<div class="column">
<ul>
<li><a href="/Custom/Templates/LeftNavigationPage/LeftNavigationPage.aspx?id=46&amp;epslanguage=it-IT" title="Chi siamo">Presentazione</a></li>
<li><a href="/Custom/Templates/LeftNavigationPage/LeftNavigationPage.aspx?id=22862&amp;epslanguage=it-IT" title="Pubblicazioni">Pubblicazioni</a></li>
<li><a href="/Custom/Templates/LeftNavigationPage/LeftNavigationPage.aspx?id=22891&amp;epslanguage=it-IT" title="Lavora con noi">Lavora con noi</a></li>
</ul>
</div>
<div class="column">Prodotti</div>
<div class="column">
<ul>
<li><a href="/Custom/Templates/LeftNavigationPage/LeftNavigationPage.aspx?id=35637&amp;epslanguage=it-IT" title="Stomia">Stomia</a></li>
<li><a href="/Custom/Templates/LifeDayMoment/LifeDayMoment.aspx?id=105006&amp;epslanguage=it-IT" title="Incontinenza urinaria">Incontinenza</a></li>
<li><a href="/Custom/Templates/LifeDayMoment/LifeDayMoment.aspx?id=7137&amp;epslanguage=it-IT" title="Cura delle lesioni">Wound Care</a></li>
<li><a href="/Custom/Templates/LifeDayMoment/LifeDayMoment.aspx?id=658&amp;epslanguage=it-IT" title="Prodotti per urologia">Urologia</a></li>
</ul>
</div>
<div class="column"><strong class="column-title"><a href="/Custom/Templates/LeftNavigationPage/LeftNavigationPage.aspx?id=1874&amp;epslanguage=it-IT" title="Contattare Coloplast">Contatti</a></strong></div>
<div class="column"><strong class="column-title"><a href="/Custom/Templates/LeftNavigationPage/LeftNavigationPage.aspx?id=35637&amp;epslanguage=it-IT" title="Informazioni su Coloplast Italia">Informazioni su Coloplast Italia</a></strong></div>
<div class="column"><strong class="column-title"><br /></strong></div>
<div class="column column-last"><a class="com-site" href="http://www.coloplast.com" target="_blank" title="Sito globale Coloplast">Visita Coloplast.com</a></div>
</div>
<!--
<div class="panel-info columns-holder">
<div class="column"><strong class="column-title">About Coloplast Country</strong> 
<ul>
<li>Our company</li>
<li>History</li>
<li>Partners</li>
<li>People &amp; Organisation</li>
<li>Jobs</li>
</ul>
</div>
<div class="column"><strong class="column-title">Services</strong> 
<ul>
<li>News&nbsp;</li>
<li>Press</li>
<li>Events</li>
<li>WheelMate(TM)</li>
</ul>
</div>
<div class="column"><strong class="column-title">Contatti</strong> 
<ul>
<li>Contatta il Customer Care</li>
<li>Trovaci in Italia</li>
<li>Presenza globale</li>
</ul>
</div>
</div>
-->
Trova il sito Web Coloplast del tuo Paese
Accedi alla tua area professional Coloplast

L’estate è arrivata!

Spesso si viaggia per fare nuove esperienze, ma quando si tratta di sicurezza e comfort è meglio che le sorprese siano ridotte al minimo. La partenza da casa richiede alcuni preparativi supplementari, sia per il viaggio che per il soggiorno, ma, a prescindere dalla destinazione, questo non deve rappresentare un ostacolo.

Preparazione del bagaglio, spiaggia, cocktail, aeroporto

Sicurezza al sole

Stai all’ombra Stai all’ombra Ripararsi all’ombra rappresenta un modo efficace per ridurre l’esposizione al sole, soprattutto tra le 10 e le 16 quando il sole raggiunge il punto più alto. Ombra e raggi UV
Chiudi

Stai all’ombra

Elenco di riferimento consigliato dall’OMS (WHO.int)

http://www.cancer.org.au/preventing-cancer/sun-protection/preventing-skin-cancer/

Sapevi che la pelle può bruciarsi in soli 15 minuti sotto il sole estivo?

Ripararsi all’ombra rappresenta un modo efficace per ridurre l’esposizione al sole. Puoi ripararti sotto gli alberi o costruire una struttura per creare ombra, oppure portare con te un ombrellone al parco, in spiaggia, e così via. Qualsiasi cosa utilizzi, assicurati che faccia un’ombra scura.

Anche se rimani all’ombra, è comunque consigliato l’utilizzo di altre protezioni, quali vestiti, occhiali da sole e crema solare. 

Chiudi
Utilizza la protezione solare Utilizza la protezione solare Se vuoi trascorrere del tempo in spiaggia, in giardino o in piscina in tutta sicurezza, è opportuno innanzitutto acquistare e applicare la crema solare. Quello che devi sapere sulla protezione solare
Chiudi

Applica la protezione solare

Elenco di riferimento consigliato dall’OMS (WHO.int)

http://www.cancer.org.au/preventing-cancer/sun-protection/preventing-skin-cancer/

http://www.cancer.org/research/infographicgallery/skin-cancer-prevention

Quello che devi sapere sulla protezione solare

  • Applica una protezione solare ad ampio spettro e resistente all’acqua con un SPF (fattore di protezione solare) 30+ (o superiore) – un SPF 30 blocca il 97% di raggi UVB.
  • Applicala 20 minuti prima di uscire.
  • In seguito, applicala ogni due ore.
  • Applica generosamente la protezione solare: almeno un cucchiaino per ogni arto, davanti e dietro, e mezzo cucchiaino per faccia, collo e orecchie.
  • La maggior parte delle persone non applica sufficiente protezione solare e questo fa sì che ottenga solo il 50-80% della protezione dichiarata sulla confezione del prodotto.
  • La protezione solare non dovrebbe mai essere utilizzata per prolungare l’esposizione al sole.

Che cosa significa SPF e “resistente all’acqua”?

  • SPF rappresenta il fattore di protezione solare e misura l’efficacia della protezione dalle scottature causate dal sole. Una protezione solare con SPF 30 protegge 30 volte di più rispetto alla non applicazione della protezione. Le protezioni solari devono essere applicate generosamente per ottenere la protezione SPF indicata sull’etichetta del prodotto.
  • Resistente all’acqua significa chenon viene rimossa dal sudore o dall’acqua, a meno che non si strofini via. La definizione dell’Agenzia per gli alimenti e i medicinali statunitense (Food and Drug Administration, FDA) di protezione solare resistente all’acqua prevede che  il livello SPF rimanga efficace anche dopo 40 minuti in acqua. Anche se sull’etichetta del prodotto è indicato che la protezione solare è “resistente all’acqua per quattro ore”, è necessario applicare la protezione solare ogni due ore per mantenere lo stesso livello di protezione e, se ci si bagna regolarmente, è necessario applicarla nuovamente a ogni immersione. 
Chiudi
Indossa cappello e occhiali da sole Indossa cappello e occhiali da sole Il cappello protegge le aree esposte a sole intenso, mentre gli occhiali da sole sono importanti per proteggere la pelle del contorno degli occhi e gli occhi stessi. Leggi quali sono i cappelli e gli occhiali da sole ideali
Chiudi

Indossa cappello e occhiali da sole

Elenco di riferimento consigliato dall’OMS (WHO.int)

http://www.cancer.org.au/preventing-cancer/sun-protection/preventing-skin-cancer/

http://www.cancer.org/research/infographicgallery/skin-cancer-prevention

Che cosa prendere in considerazione per la scelta di un nuovo cappello?

  • L’ideale è un cappello con una falda di almeno 5-8 cm, in modo che protegga aree spesso esposte a sole intenso, quali orecchie, occhi, fronte, naso e cuoio capelluto.
  • Una falda inferiore scura e non riflettente aiuta inoltre a ridurre la quantità di raggi UV che raggiungono il viso dalle superfici riflettenti, come ad esempio l’acqua.
  • Scegli un cappello con una trama fitta; se vedi attraverso il cappello, le radiazioni lo attraverseranno. 
  • Se non disponi di un buon cappello, puoi utilizzare un fazzoletto di grandi dimensioni o una bandana sotto il berretto.
  • I cappelli potrebbero non proteggerti dalle radiazioni UV riflesse, pertanto indossa anche occhiali da sole e protezione solare. 

Come sapere se i tuoi occhiali da sole bloccano i raggi UV?

Gli occhiali da sole con protezione UV sono importanti per proteggere la pelle delicata intorno agli occhi, nonché gli stessi occhi; qui di seguito troverai alcuni consigli per l’acquisto di un nuovo paio di occhiali.

  • Gli occhiali da sole ideali dovrebbero bloccare i raggi UVA e UVB per una percentuale compresa tra il 99% e il 100%.
  • Molto probabilmente, agli occhiali da sole sarà applicata un’etichetta che indica la protezione dai raggi UV; in caso di dubbi, chiedi a un ottico.*
  • Gli occhiali più scuri non sono necessariamente migliori, poiché la protezione UV proviene da una sostanza chimica invisibile dentro o sopra le lenti, non dal colore o dall’oscurità delle lenti. 
  • Gli occhiali da sole devono essere indossati all’aperto durante le ore diurne.
  • Gli occhiali da sole sono importanti tanto per gli adulti quanto per i bambini. 

 

*Gli standard potrebbero differire da paese a paese; si consiglia di consultare gli standard locali prima di partire.

Chiudi

Alcuni consigli per gli utilizzatori di prodotti per stomia

Il clima caldo e la protezione solare incidono negativamente sull’aderenza dell’adesivo Il clima caldo e la protezione solare incidono negativamente sull’aderenza dell’adesivo Il clima caldo e la protezione solare possono influire negativamente sul film protettivo, ma qui di seguito troverai alcuni consigli per una migliore aderenza. Consigli e trucchi per una buona aderenza
Chiudi

Il clima caldo e la protezione solare influiscono negativamente sull’aderenza dell’adesivo

Clima caldo

Se il clima è tanto caldo da causare un aumento della sudorazione, potrebbe essere necessario sostituire la sacca con maggiore frequenza. Assicurati che la pelle sia perfettamente asciutta prima di applicare la nuova sacca, in modo da garantirne l’aderenza completa. Potrebbe essere più complicato e il clima è caldo e umido; se ti risulta difficile asciugare la pelle, utilizza un asciugacapelli alla temperatura minima su tutta l’area (ma fai attenzione al calore eccessivo e tienilo a una certa distanza).

Crema solare

Applica la crema solare solo dopo aver indossato la sacca, poiché la crema potrebbe influire sul film protettivo rendendone difficile l’aderenza. Troverai maggiori informazioni sull’applicazione della crema solare nella sezione “Utilizza la protezione solare”.

Conservazione

Si consiglia di conservare le forniture in un luogo fresco. Non lasciare i prodotti per la stomia in luoghi caldi, ad esempio in auto, per lunghi periodi durante le stagioni calde, perché il calore potrebbe danneggiare l’adesivo del film protettivo.

Rivolgiti al tuo medico e chiedigli i prodotti che ti servono

In un clima più caldo potresti avere bisogno di più prodotti del solito. Per alcune persone, un film protettivo che aumenta l’aderenza dell’adesivo può risultare molto utile. Anche l’utilizzo di una cintura può rivelarsi molto utile, e se sono i bordi a non aderire adeguatamente, un cerotto elastico idrocolloide potrebbe essere la soluzione.

Prima della partenza, è consigliabile rivolgersi al proprio medico per qualsiasi domanda. È comunque possibile parlare per telefono con uno dei nostri specialisti al numero 800 064 064.

Chiudi
Consigli sull’abbigliamento da spiaggia e sulle attività in acqua Consigli sull’abbigliamento da spiaggia e sulle attività in acqua Nuotare può essere un problema per i pazienti che hanno subito un intervento di stomia: che cosa indossare? Il film protettivo aderirà? Leggi qui alcuni consigli. Consigli sull’abbigliamento da spiaggia e sulle attività in acqua
Chiudi

In acqua

Che cosa indossare in spiaggia e in acqua?

La cosa più importante è indossare qualcosa che ti faccia sentire bene e che sia adatto a te. Ad alcune persone non importa mostrare la sacca al mare, mentre altre persone preferiscono coprirla. Fai ciò che ti fa sentire meglio.

Quando compri il costume da bagno, il consiglio migliore che possiamo darti è di provarlo prima di acquistarlo. Purtroppo, l’acquisto di costumi da bagno speciali non è garanzia di una buona indossabilità. D’altra parte, potresti trovare un costume da bagno normale che soddisfa perfettamente le tue esigenze. Ad esempio, potresti decidere di acquistare un costume intero con dettagli o motivi nella zona dello stomaco in modo da nascondere la sacca.

In spiaggia, un sarong o un pareo rappresentano ottime soluzioni per coprire la sacca con eleganza senza sentirsi fuori luogo.

E se volessi portare il bikini, dovresti.

Nuotare

Assicurati sempre che il film protettivo aderisca bene prima di immergerti in acqua; attendi qualche minuto dopo l’applicazione. Ricorda che l’acqua può influire negativamente sull’aderenza, quindi cambia il prodotto con maggiore frequenza.

Per alcune persone, quando si nuota, può essere consigliabile utilizzare degli accessori: un film protettivo che aiuti l’adesivo ad aderire meglio può essere molto utile. Anche l’utilizzo di una cintura può rivelarsi molto utile, e se sono i bordi a non aderire adeguatamente, un cerotto elastico idrocolloide potrebbe essere la soluzione.

Prima della partenza, è consigliabile rivolgersi al proprio medico per qualsiasi domanda. È comunque possibile parlare per telefono con uno dei nostri specialisti al numero 800 064 064. 

Chiudi

Leggi questi consigli se utilizzi un catetere e preparati

Bevi PIÙ acqua Bevi PIÙ acqua Quando hai problemi alla vescica, potresti avere meno voglia di bere acqua, poiché senti che questo ti porterebbe a urinare più spesso accrescendo così il tuo problema. Perché bere più acqua?
Chiudi

Bevi PIÙ acqua

Quando hai problemi alla vescica, potresti avere meno voglia di bere acqua, poiché senti che questo ti porterebbe a urinare più spesso accrescendo così il tuo problema. Al contrario, non bere acqua a sufficienza può peggiorare i sintomi. È opportuno calcolare i tempi di assunzione dell’acqua e le visite alla toilette, per ottenere un maggiore controllo. L’urina molto concentrata per una bassa assunzione di liquidi può contribuire all’irritabilità della vescica, a spasmi della vescica e all’aumento dei batteri nell’urina. Quando viaggi in zone con clima caldo o sudi durante esercizi fisici, rischi di disidratarti, quindi se ti rechi in paesi dal clima caldo, bevi più acqua del solito.

Chiudi

Dieta e alimentazione in vacanza

Mangiare in vacanza Mangiare in vacanza Occasionalmente, ad esempio in vacanza, possiamo concederci qualche strappo alla regola, ma la vacanza può essere dura per il nostro stomaco. Consigli per evitare il mal di pancia
Chiudi

Mangiare in vacanza

Referenze:

http://www.webmd.com/digestive-disorders/diarrhea-10/winter-holidays?page=2

Spesso, un cambiamento di ambiente e di routine, ad esempio una vacanza, influiscono sulla digestione, perché mangiamo cibi nuovi e siamo esposti a batteri sconosciuti, ma anche perché spesso la vacanza è il momento in cui ci concediamo di mangiare in maniera meno salutare e di consumare più alcolici. Quando si soffre di una patologia medica, è ancora più importante fare attenzione a ciò che ci si mette nel piatto. Ecco alcuni consigli:

  • Trova un equilibrio. Accetta il fatto che in vacanza sarai più indulgente: lo siamo tutti. Tuttavia, fallo in maniera strategica. Pensa a ciò che desideri di più e pianificalo.
  • Compensa. Se sei sicuro che consumerai tanti cibi grassi durante le vacanze, compensa  con una sana alimentazione prima di partire.  
  • Agisci consapevolmente. In vacanza, sei circondato da tentazioni: sii cosciente nel momento in cui cedi. Se per cena vai al tuo ristorante preferito (e ordini un dolce), mangia sano a pranzo.
  • Mangia lentamente. Si tratta di un buon consiglio per tutto l’anno, ma è particolarmente importante durante le vacanze. Ti aiuterà a digerire meglio e a sopprimere l’appetito.
  • Limita il consumo di alcolici. Da solo, l’alcol può irritare il tratto gastrointestinale. Inoltre, abbassa le tue difese, aumentando le possibilità di fare cattive scelte alimentari.
  • Fai movimento. Dopo il gelato, non sdraiarti sul divano. Piuttosto, fai una breve passeggiata.
Chiudi
Rimani idratato, bevi acqua Rimani idratato, bevi acqua Bere acqua è essenziale per il corpo. Per rimanere idratata, la maggior parte delle persone dovrebbe bere da 1,5 a 2 litri d’acqua al giorno. Se viaggi in un paese caldo, bere acqua è ancora più importante. Maggiori informazioni sul consumo d’acqua durante il viaggio
Chiudi

Rimani idratato, bevi acqua

Durante i viaggi in luoghi caldi, si rischia di disidratarsi. La maggior parte delle persone dovrebbe bere da 1,5 a 2 litri d’acqua al giorno, a meno che il medico non consigli diversamente. Se fuori fa caldo, è necessario bere ancora più acqua. 

 

Le regole dell’acqua

  • Assicurati di bere acqua a sufficienza (evita troppa caffeina e bevande dolci).
  • Se non sei sicuro della qualità dell’acqua del rubinetto, acquista acqua minerale in bottiglia.
  • A seconda della destinazione, devi anche stare attento al ghiaccio, alla frutta e alla verdura.
  • Tieni a portata di mano una bottiglia d’acqua , in modo da sorseggiarla frequentemente.

Come fai a sapere se hai consumato acqua a sufficienza? Un modo per valutare il tuo livello di idratazione è osservare il colore delle urine. Se sei ben idratato, probabilmente l’urina sarà chiara e urinerai più frequentemente.

Chiudi
L’alcol può causare disidratazione L’alcol può causare disidratazione Il consumo di bevande alcoliche è spesso una caratteristica comune delle vacanze. Ciononostante, il consumo di alcolici porta con sé dei rischi e la disidratazione è una di questi. Che cosa tenere a mente quando si consumano alcolici?
Chiudi

L’alcol può causare disidratazione

Elenco di riferimento:

who.int: http://search.who.int/search?q=alcohol+dehydration&ie=utf8&site=who&client=_en_r&proxystylesheet=_en_r&output=xml_no_dtd&oe=utf8&getfields=doctype

L’alcol ha un effetto diuretico sul corpo; questo significa che aumenta la produzione di urina. L’alcol pertanto aumenta le possibilità di disidratarsi e questo è il motivo per cui è opportuno ridurre il consumo di alcol, soprattutto in climi caldi. In un clima caldo, il corpo richiede già più acqua del solito, quindi l’alcol non fa che aumentare il rischio di disidratazione. 

Chiudi

Scarica i consigli da viaggio effettuando l’iscrizione

Iscriviti e potrai scaricare l'elenco completo dei consigli da viaggio che comprende un elenco per la preparazione del bagaglio, un certificato di viaggio, le informazioni sui contatti di Coloplast nel paese di destinazione e la guida di viaggio completa.

Clausola di esclusione della responsabilità

Queste sono linee guida generali che hanno l’obiettivo di rispondere alle domande più frequenti. È necessario seguire le istruzioni specifiche fornite dal tuo medico e quelle relative alla soluzione di cateterismo intermittente o di stomia utilizzata.

Chiudi

Richiesta campioni

Complimenti!

Richiesta inoltrata correttamente

Versione desktop